Condividi:

La Nostra Recensione
Carlo BonniciCarlo Bonnici, in a arte Carlo, é alla sua prima prova da cantautore con il singolo “Il Tuo Sorriso in un Cassetto”. Nato nella provincia pavese, a Vigevano, Carlo ha avuto da sempre il sogno di essere un’artista e vivere d’arte, ed ogni suo sforzo è stato da subito canalizzato in quella direzione. Formatosi nel canto, nel ballo, e sul suo strumento che é il pianoforte, ha avuto la perseveranza e la fortuna di crescere nell’ambiente dello spettacolo e di diventare un performer ed, infine, da poco, anche un vocal coach. Ora finalmente Carlo si mette a nudo e mostra i suoi sentimenti al mondo e la voglia di fare musica con questo pezzo pop molto intenso, scritto interamente da lui e accompagnato da un bellissimo video che racconta la storia che c’é dietro al brano.

La protagonista é una figura femminile, immaginaria, che é al centro dei pensieri del narratore. Ora lei non fa più parte della sua vita. Adesso é con un altro uomo che la protegge dai “serpenti” che potrebbero minacciarla, mentre lui non se ne può più occupare perché é sempre più afflitto dalle sue maschere e perso in una vita senza regole, in cerca di se stesso e di una stabilità che ormai é come un miraggio. Ma ricorda che prima, quando era con lei, bastava poco per sentirsi meglio: quando lei lo abbracciava e gli sorrideva era come se “l’universo rivivesse in un istante”, se tornasse il sole a rinfrancarlo, a condurlo di nuovo a riva, traendolo in salvo dal mare in tempesta. Ora lei e il suo ricordo sono custoditi in un prezioso cassetto che lui riapre quando ha bisogno di tornare ad abbracciare la vita e a calmare i demoni che affollano la sua testa, smettendo per un attimo di fare a pugni con il buio.

Dal punto di vista musicale il brano ha un approccio “medioso” e la voce é molto cristallina, risuonando sulle frequenze più alte, in cerca della brillantezza adatta ai dispositivi di riproduzione portatili. L’arrangiamento é buono e non troppo lineare. Manca forse di un’esplosione che apra il ritornello in modo inequivocabile e impetuoso, cosa che invece si nota piacevolmente nell’inizio del pezzo dove il synth bass  e le variazioni sono molto interessanti. Efficace anche l’inizio del secondo verso: l’incrocio dell’arpeggiatore del synth bass ed il resto dei sintetizzatori hanno un forte appeal. Il finale strumentale é bello ed efficace insieme alla voce e il tutto chiude il brano nella giusta maniera.

Un bel pezzo quello di Carlo che non dispiace in una playlist intima, quando il profumo dei ricordi viene a trovarti.

Ascolta il tuo sorriso in un cassetto: https://bfan.link/il-tuo-sorriso-in-un-cassetto

“Il Tuo Sorriso in un Cassetto” – Comunicato Stampa dell’Artista
Le più grandi storie d’amore finite non si chiudono mai del tutto, lasciano sentimenti vivi e indelebili che si conservano in fondo a sé stessi. Carlo Bonnici, in arte Carlo, nel suo singolo racconta la storia di un uomo che ha perso l’amore e che combatte ogni giorno con il suo buio per ritrovare nuovamente il sole.

Dal 29 aprile 2022 su tutte le piattaforme digitali e in tutte le radio per la label Ondesonore Records “Il tuo sorriso in un cassetto”, brano emozionale dal genere pop, prodotto dal noto Simone Bertolotti, rappresenta il racconto di un uomo che, dopo la fine di una storia bellissima d’amore, conduce una vita instabile in piena solitudine, buttato nel mondo senza regole ed in pieno caos, alla ricerca di sé stesso e di quei momenti passati dove tutto era meravigliosamente stabile e pieno d’amore. In questo percorso di ricerca l’uomo parla alla figura immaginaria della sua amata confessando di tenere ancora in vita il ricordo del suo sorriso.

Il lavoro di questo brano vanta la collaborazione, oltre a Simone Bertolotti, di Emiliano Bassi che ha registrato la batteria e ha collaborato agli arrangiamenti.

Crediti:
Registrato, mixato e masterizzato al WhiteStudio 2.0 (Milano) da Simone Bertolotti
Assistenti di studio: Mattia Bonvini e Andrea Immovilli
Produzione Artistica: Simone Bertolotti
Arrangiamenti: Simone Bertolotti ed Emiliano Bassi
Batteria: Emiliano Bassi
Pianoforte e Tastiere: Simone Bertolotti
Cori: Fabio Gangi
Programmazioni: Simone Bertolotti ed Emiliano Bassi
Label: Ondesonore Records – www.ondesonore.it

CARLO BONNICI – Cantautore
Carlo BonniciMi ricordo che da bambino andavo da mia madre chiedendole di ascoltarmi, perché avevo una canzone da cantare, da farle sentire. Lei stava li, ascoltava e sorrideva ed ogni volta che finivo la mia piccola esibizione le chiedevo di iscrivermi a scuola di canto.

Purtroppo la situazione economica di allora non ci permetteva di poter affrontare le spese per studiare musica, cosi decisi che quando sarei diventato grande avrei lavorato per mantenere i miei studi, e così feci.

All’età di 14 anni comprai la prima chitarra con i soldi guadagnati lavorando nel periodo estivo post scolastico e all’età di 15 finalmente iniziai a lavorare negli orari extra scolastici nella scuola di musica della mia città in cambio delle lezioni di canto.

Non mi serviva altro, ero felicissimo perché avevo tutto quello che volevo!

Da allora capì subito cosa significasse il sacrificio e fu una fortuna conoscerlo perché mi permise di crescere, amare e rispettare sempre di più quello che ancora oggi faccio.

Oggi mi racconto in un progetto che rispecchia il mio vissuto, le mie delusioni, paure, ego, amore e sorrisi, all’interno di un album interamente prodotto da Simone Bertolotti e nel quale hanno collaborato i musicisti Fabio Gangi, Emiliano Bassi e Andrea Torresani.

LA BIOGRAFIA DI CARLO
Carlo BonniciCarlo, al secolo Carlo Bonnici nasce a vigevano il 13 -11- 1984 a Vigevano. All’età di 15 anni inizia il suo percorso artistico studiando canto con il maestro Fabio Gangi nella scuola della sua città, Vigevano. Nel contempo insieme agli amici di adolescenza impara l’arte della break dance che esercita per diversi anni. tre anni dopo decide di iscriversi l’accademia M.A.S. di Milano dove decide di proseguire il suo percorso formativo frequentando il corso di TV SHOW per performer (canto, recitazione e danza)

Dopo il primo anno di studi al MAS Carlo viene selezionato per lavori televisivi all’interno di corpi di ballo di trasmissioni televisive della RAI e di Nickelodeon. È cosi che nasce una collaborazione proficua con diverse emittenti televisive, che al terzo anno del MAS lo portano ad essere scelto per dare la propria voce nella sigla di IDOLS, programma televisivo del canale TV BOING. Da allora, Carlo cementa la propria passione per il canto, e decide di specializzarsi negli anni seguenti chiedendo supporto e formazione a diversi Vocal Coach.

Intanto il percorso al MAS si conclude con il conseguimento del diploma, ottenuto con il massimo dei voti: la formazione musicale non conosce però fine, e decide di proseguire i suoi studi alla scuola civica Costa di Vigevano, dove Carlo inizia lo studio del pianoforte per rendere ancora più forte il legame con la musica ed affinare le proprie qualità di compositore.

Nel 2013 fonda la Band Maetrika, con la quale incide il suo primo disco, L’identità, sotto la produzione artistica di Cristiano Roversi e distribuito dall’etichetta discografica Ma.ra.cash records. Nell’album di esordio pop rock dei Maetrika è contenuto, tra gli altri, il singolo “una notte magica” che in sole due settimane dalla sua uscita conquista le classifiche radio indipendenti e alcuni passaggi televisivi.

Nel 2017 Carlo, segnato da vicissitudini della sua vita privata, sente il bisogno di cantare e scrivere canzoni intimamente connesse alla propria inquietudine, ed inizia così un progetto da solista che gli impegnerà molte ore di scrittura per dare alla luce il suo nuovo album, il primo da solista. Dal 2019 al progetto collaborano esperti musicali di primissimo piano, come il produttore Simone Bertolotti, tra i più importanti e noti del panorama italiano (Producer di Marco Mengoni, Ermal Meta, Laura Pausini, Elisa, Bugo e molti altri), il quale accetta di intraprendere questo progetto lavorando sull’intera produzione del disco, ad oggi in fase conclusiva di lavorazione.

Nel 2020 entra a far parte della squadra di “Deejay Fox Radio Station”, web radio dove conduce insieme a Gabriele Boati, la trasmissione OIBÒ, un programma interamente dedicato alla musica rock e underground.

Nel 2021 si certifica Vocal Coach nel metodo Vocal Power di Elisabeth Howard.

Social e Contatti
Sito: www.carlobonnici.com
Facebook: www.facebook.com/CarloUfficiale/
Instagram: www.instagram.com/carloufficiale/
Twitter: twitter.com/carloufficiale
Mail: info@carlobonnici.com


Carlo – Il tuo sorriso in un cassetto (Lyrics)

“Come stai?
in quale punto di questo mondo sei?
Ho saputo accanto a te che c’è chi sa difenderti dai serpenti
Lo sai che invece io
Io indosso le mie maschere
e vivo senza regole
nel mare mi confondo
Tengo chiuso a chiave il tuo sorriso in un cassetto
Per riaprirlo quando tu mi mancherai
faccio a pugni ancora con il buio
per tenere acceso il sole
e ricerco l’essenziale in cui credevo
quando bastava solamente un abbraccio
perché l’eternità vivesse in un istante
come quando c’era il sole
dove sei?
ho cosi tante cose da raccontarti e
faccio ancora tanti errori, una giusta non la faccio mai
ma vorrei parlarti, invece io
Io indosso le mie maschere
e vivo senza regole
nel mare mi nascondo
Tengo chiuso a chiave il tuo sorriso in un cassetto
per riaprirlo quando tu mi mancherai
faccio a pugni ancora con il buio
per tenere acceso il sole
e ricerco l’essenziale in cui credevo
quando bastava solamente un abbraccio
perché l’eternità vivesse in un istante
come quando c’era il sole
adesso tu mi manchi e io riapro il mio cassetto
come quando c’era il sole
e vorrei parlarti qui ora
come quando c’era il sole
tengo chiuso a chiave il tuo sorriso in un cassetto
per riaprirlo quando tu mi mancherai”