Conosco diversi tipi di Morozzi. Quello thriller, quello giallo, quello horror, e quello con cui vado più d’accordo: quello divertente (avrei voluto dire quello sciocco, ma mi pareva una parola poca carina, così scrivo questa par … [continua a leggere ..]

Puoi continuare la lettura di tutta la notizia nel sito dell’autore
Articolo apparso sul sito web thebookadvisor.it. Questo é solo un trailer dell’articolo originale. Tutti i diritti dell’articolo sono riservati al produttore.