Condividi:

Film del 2010 che trovate nel catalogo Netflix. E’ una storia raccontata da una frizzante Emma Stone (Olive) nella quale lei é una liceale che descrive l’epopea vissuta per colpa di una singola bugia detta alla sua migliore amica per evitare di andare con lei in campeggio e dover stare in compagnia della sua bislacca famiglia. Un finto appuntamento con un ragazzo, condito dal piccante racconto sulla perdita della verginità diviene un dirompente argomento di pettegolezzo nel liceo di Olive che genera, a ruota, altre situazioni incredibili e conseguenti assurde bugie – dette a fin di bene secondo Olive – che culmineranno in un’azione inaspettata e liberatoria da parte di Olive. Non é un gran film sinceramente, infatti si merita uno striminzito 6, ma é interessante assistere alle dinamiche che si generano nel piccolo villaggio del liceo e quanto male si può ricevere quando le persone che ti circondano si affidano nel giudizio alla voce del popolo senza basarsi su altro.