Condividi:

Orum Palmer, giovane artista romano di soli 17 anni, all’anagrafe Pietro Paolo Floreale, é un nuovo talento della musica elettronica che si sta facendo notare anche nell’ambito mainstream con le sue produzioni. In particolare il pezzo “Feel Your Touch”, rilasciato lo scorso anno, ha totalizzato sino ad ora oltre un milione di stream su Spotify, ma anche gli altri pezzi pubblicati stanno crescendo e ci indicano la qualità delle tracce di Orum. Un risultato veramente notevole se si pensa oltre alla giovane età anche al genere, particolare e per versi di nicchia, nel quale purtroppo la musica elettronica risiede soprattutto in Italia, e i cui ascolti e sostenitori si trovano in alcuni paesi europei ma soprattutto in America. “Feel Your Touch” é un pezzo di circa tre minuti, realizzato in collaborazione con l’artista ‘Rosbeh’ di Amburgo. Il mood e per certi versi alcune parti ci portano alla mente il pezzo ‘Breaking Me’ del tedesco A7S, che ha spopolato lo scorso anno. Il cantato rimane infatti su quelle tonalità ed intenzioni. La struttura del brano è molto bella. Splendidi i suoni, molto dark e pieni, leggermente orientati all’underground. Belli i cambi ritmici e di atmosfera. Un brano forse volutamente un pò EDM per ammiccare una platea più vasta ma che comunque non fa perdere il suo valore alla traccia e ci fa ben sperare che questo artista possa dare tantissimo a questo genere e renderci orgogliosi di lui. Speriamo ci sia prima o poi il giusto spazio per questo genere e questi artisti anche in Italia. Buona fortuna Orum!

Orum Palmer bio:

Orum Palmer è un produttore musicale di 17 anni.
È cresciuto circondato dalla musica dei suoi genitori, ricevendo in giovane età molte influenze da molti generi musicali.
All’età di 8 anni ha iniziato a suonare il pianoforte, costruendo una base nella teoria musicale. A 11 anni si è innamorato dell’affascinante mondo della musica elettronica.

Con uscite su Soave Records e One Seven (Sony Music Denmark), nella sua musica crea interessanti paesaggi sonori combinando elementi di diversi stili al suo sempre presente stile chill.
Una caratteristica ricorrente nella sua musica è il contrasto tra i suoni “morbidi” e quelli “duri”.
Lo stesso nome dell’artista presenta un contrasto, “Orum” è una desinenza dell’antica lingua latina, mentre “Palmer” è un nome moderno dal suono morbido che rende lo pseudonimo più scorrevole.

Comunicato stampa:

Con una combinazione unica di testi sensuali e romantici e profondi synth e linee di basso, Orum Palmer e Rosbeh presentano il loro debutto su Soave Records.

‘Feel Your Touch’ è una traccia deep house vocale di alta qualità. Il diciassettenne italiano Orum Palmer, che alcuni potrebbero riconoscere per il suo remix di Jean Juan all’inizio del 2020, unisce le forze con Rosbeh di Amburgo per un solido beat profondo e una linea di accordi accattivante nel drop, anche se questi non sarebbero completi senza la voce sensuale e profonda che ci porta in un viaggio ipnotico di tre minuti.

 

Stream links: