Condividi:

“WeCrashed” è una serie di Apple tv del 2022, serie ispirata alla vicenda realmente accaduta della famosa startup che porta il nome WeWork. Quest’ultima è un’azienda che offre spazi per co-working, un’azienda tra le più promettenti della Silicon Valley negli anni passati, un’azienda crollata rovinosamente in poco tempo. Adam Neumann e sua moglie Rebekah sono i co-fondatori di questa azienda insieme a Miguel McKelvey. I primi due sono impersonati rispettivamente da Jared Leto e Anne Hathaway.

E proprio da loro due che dobbiamo partire per parlare di “WeCrashed”. La prova di recitazione dei due attori è fantastica: riescono a mettere su scene esilaranti, scene di entusiasmo collettivo, come pure una crisi coniugale davvero sofferta come ancora momenti di grande dramma interiore…e ancora tanto altro…. Se Apple tv ha puntato su questi due rinomati attori del cinema contemporaneo ci sarà qualche buon motivo…..La cosa principale, forse, è che i due trasmettono, a tratti, un’energia incontenibile come pure momenti di “tragedia” super intensi. È il loro “trasmettere”, quindi, che stupisce davvero molto…l’empatia che scatenano nello spettatore. Questa peculiarità l’ho provata pure guardando la prima stagione di “Ted Lasso”, altra serie di Apple tv che narra la vicenda di un allenatore di calcio a capo di una squadra “fallimentare”. Anche con “Ted Lasso” si scatena un’empatia incredibile nello spettatore. Cosa che si può dire anche di “Invasion”, serie su un’invasione aliena sempre presente sulla stessa piattaforma. Quindi, tanta importanza data allo scatenare un’empatia stupefacente.

Inoltre, Jared Leto e Anne Hathaway sono come due calamite per gli ascoltatori: sexy, “svitati” in questa serie in alcuni passaggi, belli da morire e pieni di carisma e presenza da rock star. Non dimentichiamo che Jared Leto è anche vocalist dei Thirty Seconds to Mars, famosa band alternative rock americana.

Ora veniamo ad un altro punto della nostra “riflessione”. Sia Rebekah che Adam hanno una grande capacità comunicativa ma la loro azienda “fa acqua da tutte le parti”: sempre in crescita ed in perdita allo stesso tempo. Quindi il loro grande talento risiede soprattutto nella loro “parola” ed è grazie a quella che riescono a convincere anche diversi investitori. Se pensiamo alla società contemporanea e all’importanza degli “slogan” in politica come nel marketing, in generale, allora capiamo che “WeCrashed” narra di un discorso vuoto, senza spessore, un discorso mediatico che riempie la vita di tutti i giorni, ci fa divertire, ci intrattiene, ci fa tribolare….Le parole “vuote”, senza “sostanza” sono quelle che fanno crollare “WeCrashed”, sono le stesse parole, però che entusiasmano i lavoratori di WeWork come pure tanti spettatori che “perderanno letteralmente la testa” per questa serie tv.…

Una serie tv che abbozza momenti di esaltazione esasperati ad un livello inconcepibile a mio parere….Ingegno e follia, in alcune scene, sembrano fondersi in modo indissociabile in questa serie tv dai toni spesso goliardici.

Per finire, una serie irresistibile, una serie dall’appeal incontrovertibile….